Cos’è un cavo HDMI? Guida completa, tutte le tipologie esistenti

Qualche decennio fa l’uso della TV si limitava alla visualizzazione dei canali trasmessi dalle varie reti televisive. Al giorno d’oggi invece, anche grazie all’ausilio di particolari cavi, è possibile permettere all’apparecchio televisivo di comunicare con una miriade di altri dispositivi.

Il cavo per TV ha infatti la funzione di trasportare un segnale elettrico da un apparecchio che funge da sorgente (audio e video) alla TV. In questo modo, potremo quindi produrre un segnale con un dispositivo e visualizzarlo in termini visivi e sonori nella nostra amata televisione.

Che cosa è un cavo HDMI e a che cosa serve?

Un cavo HDMI è un particolare cavo utilizzato molto (è infatti divenuto praticamente uno standard per questo tipo di comunicazione) per far trasportare un segnale audio e video da un dispositivo sorgente alla propria TV (o monitor).

In realtà, questo può trasportare anche un segnale Ethernet. Quest’ultimo ha la funzione di trasportare la linea di internet via cavo (anche se si preferisce sempre utilizzare un cavo Ethernet, per questo proposito).

Per quali dispositivi si usa il cavo HDMI?

Il cavo HDMI si usa per collegare moltissimi dispositivi. Di solito questi sono computer, cellulari, videocamere, fotocamere, lettori blu ray, lettori DVD, console da gioco (che per intenderci sono le Xbox, Playstation, Nintendo e così via) e molti altri dispositivi a cui serve un cavo per trasportare dei segnali audio e video. Prima infatti si utilizzava cavi alternativi, come quelli di tipo SCART, VGA per i pc o AV con connettori RCA). L’HDMI tuttavia offre una qualità migliore, e inoltre è decisamente meno ingombrante di questi.

Le varie tipologie di cavo HDMI

In commercio ci sono differenti tipologie di cavo HDMI. La funzione che questi diversi cavi assolvono è comunque la medesima, ossia il trasporto di segnali audio, video ed ethernet. Comunque sia, ogni tipologia di cavo HDMI è più indicata in una determinata situazione piuttosto che in un’altra.

Il cavo HDMI Standard 1.2 è quello più diffuso in commercio. Tuttavia è piuttosto limitato, in quanto la risoluzione massima delle immagini che può trasmettere, è di 1920 x 1080 (ossia il Full HD). Questo cavo può andare bene quindi se non avete una TV 4K o superiore. In tal caso non sfrutterete il potenziale della vostra TV al suo massimo.

Se avete una TV 4K invece dovrete sempre preferire l’acquisto di un cavo HDMI High Speed ad alta velocità. Questa tipologia di cavo HDMI infatti può arrivare a trasmettere un’immagine con risoluzione fino a 4K (poco frequentemente al giorno d’oggi si possiedono TV con qualità di immagine superiore a questa risoluzione).

Esistono anche delle versioni di cavo HDMI con caratteristiche ancora più avanzate rispetto a quelle del cavo HDMI High Speed. La versione più recente al giorno d’oggi è la 2.1, che permette la visualizzazione di immagini con risoluzione fino al 10K (dispositivi con questa risoluzione hanno un costo ben poco abbordabile, comunque sia).

Le varie tipologie di connettore nei cavi HDMI

Non tutti i cavi HDMI hanno lo stesso tipo di connettore (il connettore sarebbe lo spinotto, che spesso si tende a chiamare “presa”).

La tipologia di connettore più diffusa è di tipo A. Questa infatti è quella che si è soliti utilizzare per collegare le console da gioco e i computer alla propria televisione (nei computer più vecchi invece si utilizza prevalentemente il connettore di tipo VGA. Questo è però ormai stato rimpiazzato dal più recente HDMI).

Il connettore HDMI di tipo B invece è praticamente in disuso. Quello di tipo C viene chiamato anche Mini HDMI, ed è ampiamente utilizzato per collegare le videocamere o i notebook di nuova generazione.

Poi abbiamo il cavo HDMI di tipo D, noto anche col nome di Micro HDMI. Questo è simile al cavo HDMI di tipo C, ma ha delle dimensioni ancora più ridotte. Viene spesso utilizzato negli smartphone di ultimissima generazione.

Ultime considerazioni riguardo ai cavi HDMI

Il cavo HDMI è un cavo di fondamentale importanza, perciò può tornare molto utile conoscerne i vari aspetti, come le sue versioni e tipologie di connettore (questo almeno per le più diffuse).

Se dovete acquistarne uno, vi consiglio di controllare la qualità del cavo, soprattutto in quanto al suo rivestimento esterno e ad un eventuale placcaggio in oro. Queste considerazioni infatti vi garantiranno che il cavo risulti duraturo nel corso degli anni.

Il costo di un cavo HDMI parte da circa 8 euro e può arrivare ad un prezzo attorno ai 20 euro. È sempre preferibile controllare le opinioni dei vari utenti Amazon. In questo modo saprete se è il cavo è di buona qualità o meno. Ho indicato Amazon in quanto venditore, perché a mio parere è sicuramente il negozio più vasto in quanto a numero e conveniente in quanto a prezzi. Ovviamente poi uno deciderà quale cavo acquistare in base alla sua necessità (che sarà data dal prezzo che si vuole spendere e da quanto si utilizzerà tale cavo).

Sono studente di Scienze della comunicazione all’Università di Pisa. Collaboro saltuariamente con alcuni quotidiani e riviste locali e online. Nel 2019 ho esordito come poeta e scrittore con il libro “Rum e Cioccolato”. Sono un grande appassionato di computer, informatica, e tecnologia in generale da molti anni. Il mio obiettivo è quello di aiutarvi nella scelta del prodotto più adatto alle vostre esigenze, con l’ausilio di parole semplici ed essenziali.

Back to top
menu
cavipertv.it